La Convergenza o Assetto

 

La Convergenza o Assetto

La convergenza definisce l'allineamento delle ruote, perciò quando non risultano allineate come prescrive il costruttore del veicolo, i pneumatici non si consumano correttamente.

Per ovviare al problema il gommista, dopo aver sistemato il mezzo su un ponte sollevatore, agisce sui tiranti dello sterzo che controllano l'allineamento delle ruote; durante questa fase si controlla anche la campanatura (inclinazione delle ruote rispetto al terreno) e per correggerla si lavora sugli attacchi degli ammortizzatori.

Quando bisogna controllare la convergenza?

  • si è urtato qualcosa, ad esempio un marciapiede o s’impatta una buca ad alta velocità;
  • si nota un’usura anomala o irregolare degli pneumatici;
  • si riscontrano problemi di sterzata o di comportamento;
  • si ha l'abitudine di parcheggiare con due ruote sul marciapiede;
  • si sostituiscono componenti delle sospensioni o dello sterzo;
  • il veicolo tira da una parte non appena si tolgono per qualche secondo le mani dal volante;
    il volante non torna facilmente alla posizione iniziale dopo una curva.
     

Perché l’assetto geometrico delle ruote è così importante?

  • può influire sulla durata chilometrica;
  • riduce al minimo l’usura dei pneumatici;
  • ottimizza le prestazioni dei pneumatici;
  • diminuisce il consumo di carburante;
  • migliora il comportamento del veicolo, la precisione di guida, la stabilità di marcia e quindi in generale, migliora la sicurezza. 

Qual è la differenza tra convergenza e equilibratura?

Sono due operazioni molto diverse. La convergenza consiste nella regolazione dell’angolazione delle ruote, in modo che, in marcia, esse siano con i valori stabiliti dal costruttore del veicolo. L’equilibratura, invece, consiste nell’aggiunta di alcune piccole masse, per consentire alle ruote di ruotare senza causare vibrazioni al veicolo a determinate velocità.