top of page
Ricarica aria condizionata

Ricarica aria condizionata

La Boutique del Pneumatico.it dispone delle più pregiate stazioni di ricarica A/C R1234yf (per i nuovi impianti) e R134a (per la manutenzione dei vecchi impianti).

E' dotata degli strumenti utili ad effettuare un check-up volto ad evidenziare eventuali perdite di gas.

Oltre alla ricarica si effettua anche l’igienizzazione dell’impianto e la sostituzione dei filtri:

- filtro disidratatore (ogni 60.00 km)

- filtro dell’abitacolo (ogni 15.000 km)

questo servizio oltre a fare in modo che l’impianto funzioni correttamente ha come obbiettivo principale  la salute dell'automobilista e dei passeggeri.

 I filtri, infatti, catturano le impurità dell’aria esterna evitandone la circolazione all’interno del veicolo così da eliminare eventuali muffe e particelle di smog che possono provocare allergie ed altri problemi respiratori.

Ogni quanto si effettua la ricarica dell’aria condizionata?

Attreverso la ricarica dell’aria condizionata si ripristina la quantità di gas refrigerante presente nel circuito del condizionatore.

Il primo indizio per capire se ci sono problemi al climatizzatore dell’auto è quello di controllare l’efficenza dell’aria condizionata, nel caso non raffreddasse più in modo adeguato, è il caso di sostituirla.

Se non avvertite un sostanziale cambiamento potete seguire altri due parametri oggettivi:

- 1) sostituire l’aria condizionata ogni due anni

- 2) effettuare un controllo ogni 60.000 chilometri

Diversi tipi di gas nei condizionatori, perchè?

A seguito della scoperta di una correlazione tra gas CFC (contenente cioè cloro, fluoro e carbonio) e il buco nell’ozono dal 2000, è stato sostituito con il gas R134a, appartenente ad un’altra famiglia di gas, gli HCFC, compatibile anche con gli impianti costruiti per i gas CFC.

Tuttavia anche questo gas non era sufficientemente sicuro per l’ambiente, andando ad incidere negativamente sull’effetto serra.

Così dal mese di Gennaio 2017 è stata introdotta una norma che sancisce l’obbligatorietà di impianti di condizionamento compatibili con un altro gas per le auto vendute nell’Unione Europea, l’R1234yf, mentre rimane ancora in vendita l’R134a per la manutenzione dei vecchi impianti.

La Boutique del Pneumatico.it effettua la manutenzione e la ricarica di entrambi i gas.

Cos'è il filtro abitacolo e perchè va sostituito?

Il filtro abitacolo e quello dell’aria sono la stessa cosa? No, il filtro abitacolo ha il compito di purificare l’aria che entra nel veicolo tramite le bocchette del sistema di aerazione mentre quando si parla di "filtro dell'aria" si intende comunemente il filtro del motore quello che filtra l'aria destinata alla combustione del carburante.

Il filtro abitacolo protegge l’interno della vettura, considerati gli alti livelli di smog in Italia, è fondamentale per proteggere la salute dell'automobilista e dei passeggeri.

E pertanto uno scudo contro i batteri che irritano le mucose, dando anche problemi come mal di testa ed allergie. 
Perché sostituirlo?
Un filtro sporco o intasato può comportare conseguenze molto fastidiose, tra cui:
•    scorretto funzionamento dell'aria condizionata dell'auto
•    aumento dei consumi dovuti all'impianto di condizionamento
•    cattivi odori all'interno dell'abitacolo
•    cristalli appannati e più lenti a spannarsi
•    qualità dell'aria all'interno dell'abitacolo scadente e potenzialmente dannosa per la salute, soprattutto se associata a patologie respiratorie pregresse.


Si consiglia la sostituzione del filtro ogni 12.000 - 15.000 km, generalmente viene sostituito al momento del tagliando.

bottom of page