top of page

Calze da neve VS Catene da neve VS pneumatici: test di trazione e frenata su neve e ghiaccio

Il sito di test Tyre Reviews ha condotto una prova interessante: ha valutato un pneumatico invernale, confrontandolo con un all season con varie catene, calze da neve Autosock e alcune soluzioni economiche, come le cosiddette anti-skid, in diverse versioni, dalle fascette in gomma a soluzioni in plastica più resistenti.

Tenete conto che il test è stato condotto in Nord America, quindi i pneumatici (invernale Michelin X-Ice Snow e all season Uniroyal Tiger Paw) sono diversi da quelli disponibili in Europa, soprattutto per quel che riguarda l’all season, ma la prova rimane comunque indicativa.

Ogni dispositivo di trazione è stato testato su una pendenza del 15%, e poi del 20% se è riuscito a salire la pendenza del 15%. Inoltre, viene misurata la trazione e la frenata su fondo innevato e ghiacciato.


Pendenza


Partendo dalle fascette economiche, queste sono letteralmente durate “un giro di ruota”, rompendosi immediatamente (3, dice il tester, addirittura si sono rotte mentre venivano fissate).

La successiva soluzione sono le “fat cable tires” ovvero dei dispositivi, nel video di colore giallo, più resistenti in gomma tpu. Queste sono riuscite a salire sulla pendenza del 15%, ma non su quella del 20%. Inoltre, il tester afferma che sono complicate da rimuovere.

Tyre Reviews passa ad un set di catene “peerless”, dette anche catene da neve a scala. Queste risultano facili da installare e da rimuovere, anche queste hanno passato il test del 15%, ma non del 20% di salita.

E’ il momento delle catene tradizionali, che, come da tradizione, sono difficili da installare. I vantaggi? Riescono a percorrere il tratto al 15%, e anche quello al 20%.

Ora passiamo alle calze da neve Autosock. Le calze da neve sono finalmente legali anche in Italia, quindi è particolarmente interessante vedere come si comportano. Il tester afferma che sono facili da montare e da togliere e, inoltre, che si comportano molto bene su neve, salendo sia la pendenza da 15% che quella del 20%.

I pneumatici invernali? Stesso discorso, salgono agevolmente entrambe le pendenze.


​Trazione su neve


Tyre Reviews registra i tempi per passare da 5 a 10 miglia orarie come prova di trazione. I pneumatici invernali vincono la prova con 3,3 secondi. Seguono le calze da neve con 3,5 secondi, le catene con 3,7, le catene “peerless” con 5,1, le fat cable tires con 6,3 e, infine, le gomme all season senza dispositivi con 8,1 secondi.


Frenata su neve


La prova di frenata valuta i piedi (sotto trovate la conversione in metri) che servono per passare da 25 miglia orarie a 5. Vincono ancora una volta i pneumatici invernali con 10,5 metri. Al secondo posto, le catene da neve, con 13,5 metri. Al terzo le calze da neve, con 14,1 metri. Le catene peerless ottengono il 4 posto, con 20,4 metri. Le fat cable tires impiegano 21 metri tondi per fermarsi e le gomme all season senza dispositivi addirittura 22,5 metri.


Trazione su ghiaccio


Come è facile immaginarsi, su ghiaccio le catene da neve sono imbattibili. Nel passaggio da 5 a 10 miglia orarie le catene impiegano 1,4 secondi, seguite dalle catene peerless con 2,2 e dalle fat cable tires con 2,9. Fuori dal podio i pneumatici invernali con 3,1. Alle calze da neve servono 5,4 secondi: quasi il tempo dei pneumatici all season senza dispositivi, a cui servono 5,5 secondi.


Frenata su ghiaccio


Discorso simile per la frenata su ghiaccio. Nel passaggio da 10 a 5 miglia orarie, le catene impiegano 4,4 metri, seguite dalle catene peerless con 6,5 metri e dai pneumatici invernali con 7 metri. Quarto posto per le calze da neve con 11,4 metri, quinto per le fat cable tires con 12,5 e sesto per le all season senza dispositivi con 12,8.






9 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page